PRESS

ASTA 98 | OGGETTI D'ARTE, ARREDI, DIPINTI ANTICHI, DIPINTI XIX SECOLO, ARGENTI E GIOIELLI
NAPOLI, 28 MAGGIO 2021
ESPOSIZIONE PRE ASTA SU APPUNTAMENTO

catalogo online www.blindarte.com

In arrivo le prossime aste BLINDARTE, sempre ricchissime di una varietà di opere unica per il mercato.
Cliccando su VISUALIZZA si accede al comunicato stampa.

Per maggiori dettagli si invita a contattare gli uffici di Napoli.

Martedì 25 maggio, a partire dalle ore 17,00, presso la sede napoletana della Blindarte si terrà l’asta 98 di Arredi e Oggetti d’Arte, Dipinti antichi, Dipinti del XIX-XX secolo e Gioielli.

Il catalogo propone nella prima parte una ricca selezione di importanti arredi e oggetti d’arte, tra cui una rara Coppia di candelabri in porcellana di Capodimonte modellati da Giuseppe Gricci della prima metà del XVIII secolo (stima € 12.000/15.000), una splendida scultura in terracotta attribuita a Giuseppe Picano raffigurante San Giuseppe col Bambino (stima € 6.000/9.000), oltre ad una variegata collezione di maioliche Castelli e Deruta provenienti da collezioni private napoletane. Vera chicca poi per i collezionisti borbonici, il modelletto per la scultura della Testa del giovane Carlo III di Borbone (stima € 12.000/15.000), pezzo unico e inedito.

A seguire, per la sezione dedicata ai dipinti antichi, sarà presentata una ricercata selezione di opere diverse per genere, stile e provenienza, che consentirà al pubblico di collezionisti e amanti dell’arte, sempre più esigenti, di viaggiare attraverso i secoli e le aree geografiche. Tra queste spicca il Giudizio di Salomone attribuito a Mattia Preti (stima € 15.000/25.000), opera dichiarata di interesse del patrimonio storico-artistico nazionale da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Mentre del maggiore dei fratelli Preti, ovvero Gregorio, è il Cristo tra soldati in asta con una stima di € 30.000/40.000. Caratterizzato da uno splendido panneggio e da una morbida cromia, l’intenso San Giovannino attribuito ad Onofrio Palumbo (stima € 25.000/30.000) sarà senz’altro oggetto di curiosità e studio da parte degli appassionati poiché, per le affinità stilistiche con le opere di Artemisia Gentileschi, è probabilmente frutto di una collaborazione tra i due artisti nel periodo napoletano di Artemisia. Si segnalano ancora la coppia di Scene bacchiche entro lussureggianti ghirlande d’uva firmate Onofrio Loth (stima € 30.000/35.000) e un’importante bozzetto di Francesco Solimena (stima € 15.000/20.000). Infine, uscendo dall’area napoletana, protagonista il pittore inglese Richard Wilson con uno studio preparatorio del celeberrimo dipinto della Tate Gallery di Londra, Lake Avernus (stima € 20.000/25.000).

Nella seconda parte dedicata ai dipinti del XIX secolo, si segnalano due importanti Venezie di Rubens Santoro; uno splendido e più volte pubblicato Mandorlo in fiore di Giuseppe Casciaro (stima € 8.000/10.000); un raro rame di Gonsalvo Carelli (stima € 10.000/12.000); una nostalgica Mergellina di Anton Sminck van Pitloo (stima € 8.000/10.000), oltre ad una serie notevole di opere dei più famosi pittori napoletani (e non solo) dell’Ottocento.

Chiude il catalogo un’importante selezione di gioielli, con oggetti di particolare manifattura e pregio, tra i quali si segnalano un bellissimo anello di diamanti (stima € 6.000/8.000) e una collana vintage di Chimento in oro giallo con diamanti e rubini (stima € 4.000/6.000).